šŸ’„SUSTAINABLE ACCESSORIESšŸ’„ Reposto un mio post che avevo fatto in occasione del mio ultimo viaggio nelle terre degli indigeni Kamkuama. in diretta, tra poco, alle 14 vi parlo di loro e vi racconto la mochila en fique 100% vegetale. Guardate il video nella mia IGTV! #Colombiaproject #traveldiary #day2 #day3 Villaggi desolati e polverosi ai piedi della Sierra, km e km in moto tra piantagioni di agave a perdita dā€™occhio e capanne di fango, pentoloni che cuociono cortecce e arbusti rilasciando incredibili colori, foglie di agave che si trasformano in un filato resistente e naturale. E poi loro, le indigene Kankuamo,fiere e forti, che realizzano le uniche mochilas 100% ecologiche e che mi hanno accolto nelle loro capanne, offerto arepas deliziose raccontandomi i segreti della loro arte antica. Dal filato, alla tintura fanno tutto loro, tutto da sole, riunendosi in piccole cooperative e creano vere e proprie opere dā€™arte, di ingegno e manualitaĢ. Ho trascorso due giorni con loro cercando di capire le fasi di una produzione primitiva e unica che si realizza in solo 12 pueblos di questa minoranza etnica della Colombia. Mi hanno conquistata, abbiamo scelto insieme i colori per una trentina di pezzi unici che realizzeranno per #dressmorewithless. Ma niente scritte o disegni costumized, no, non mi va di imporli rincorrendo le mode come fanno altri, costringendole a seguire cartamodelli occidentali. Sono frutto di tradizioni centenarie, visioni astratte di narici di mucche, ali di farfalle e pelli di iguane. Tessono al buio tanto conoscono i pattern a memoria, una di loro eĢ€ cieca ha 101 anni, ma lavora ancora. Le indossano tutti qui, anche gli uomini, nessun vezzo, pura utilitaĢ. Insomma eĢ€ una storia da tramandare preservandola delle leggi di mercato. Ho realizzato anche un video, che nei prossimi giorni posteroĢ sul mio blog. Ora sono esausta, impolverata e con la schiena a pezzi, ma felice. Domani riparto, 4 ore fino al confine con il Venezuela, fino ai villaggi delle indigene Wayuu con cui giaĢ collaboro e che mi stanno aspettando con altre mochilas, quelle piuĢ€ comuni ma altrettanto belle, che giaĢ conoscete e avete acquistato. #fairfashion #sustainablefashion

Federica Balestrieri

šŸ’„SUSTAINABLE ACCESSORIESšŸ’„
Reposto un mio post che avevo fatto in occasione del mio ultimo viaggio nelle terre degli indigeni Kamkuama. in diretta, tra poco, alle 14 vi parlo di loro e vi racconto la mochila en fique 100% vegetale. Guardate il video nella mia IGTV!
#Colombiaproject #traveldiary #day2 #day3 Villaggi desolati e polverosi ai piedi della Sierra, km e km in moto tra piantagioni di agave a perdita dā€™occhio e capanne di fango, pentoloni che cuociono cortecce e arbusti  rilasciando incredibili colori, foglie di agave che si trasformano in un filato resistente e naturale. E poi loro, le indigene Kankuamo,fiere e forti, che realizzano le uniche  mochilas 100% ecologiche e che mi hanno accolto nelle loro capanne, offerto arepas deliziose raccontandomi i segreti della loro arte antica. Dal filato, alla tintura fanno tutto loro, tutto da sole, riunendosi in piccole cooperative e creano vere e proprie opere dā€™arte, di ingegno e manualitaĢ. Ho trascorso due giorni con loro cercando di capire le fasi di una produzione primitiva e unica che si realizza in solo 12 pueblos di questa minoranza etnica della Colombia. Mi hanno conquistata, abbiamo scelto insieme i colori per una trentina di pezzi unici che realizzeranno per #dressmorewithless. Ma niente scritte o disegni costumized, no, non mi va di imporli rincorrendo le mode come fanno altri, costringendole a seguire cartamodelli occidentali. Sono frutto di tradizioni centenarie, visioni astratte di narici di mucche, ali di farfalle e pelli di iguane. Tessono al buio tanto conoscono i pattern a memoria, una di loro eĢ€ cieca ha 101 anni,  ma lavora ancora. Le indossano tutti qui, anche gli uomini, nessun vezzo, pura utilitaĢ. Insomma eĢ€ una storia da tramandare preservandola delle leggi di mercato. Ho realizzato anche un video, che nei prossimi giorni posteroĢ sul mio blog. Ora sono esausta, impolverata e con la schiena a pezzi, ma felice. Domani riparto, 4 ore fino al confine con il Venezuela, fino ai villaggi delle indigene Wayuu con cui giaĢ collaboro e che mi stanno aspettando con altre mochilas, quelle piuĢ€ comuni ma altrettanto belle, che giaĢ conoscete e avete acquistato. #fairfashion #sustainablefashion

Apri su Instagram ā‡’

āš‘